Il fronte caldo

I fronti rappresentano le superfici di separazione di due masse d’aria a temperature diverse.

Il loro studio e la loro evoluzione ( nota con il nome di frontogenesi ) è indispensabile per determinare le condizioni meteorologiche in corso e la loro evoluzione compresi i venti, i sistemi nuvolosi e le precipitazioni.

Vediamo ora nel dettaglio cos’è un fronte caldo e quando si verifica.

iCaptain Fronte caldo
Fronte Caldo: suddivisione delle masse d’aria e sistema nuvoloso.

Si ha un fronte caldo quando una massa d’aria calda ne incontra una fredda.
Essendo quella calda più leggera, inizia a scivolare sulla fredda dando vita a nubi basse di tipo stratiforme che portano piogge lunghe ma poco intense.

L’area calda, scorrendo sulla superficie frontale, si alza raffreddandosi e condensandosi.

Il sistema nuvoloso atteso va dai Cirri presenti nella parte più estrema del fronte a quote tra i 6 agli 8 km e altostrati dai 4-5 ai 6km: entrambi questi sistemi nuvolosi non portano precipitazioni nell’area geografica sottostante ma sono degli indicatori dell’avanzamento del fronte in presenza di pressione e temperatura in diminuzione.

L’area con le precipitazioni si distingue invece per formazioni nuvolose basse come Nembostrati e Strati.

Si può riassumere dicendo che:

Prima dell’arrivo del fronte si riscontra: temperatura fresca, decrescita della pressione regolare, venti da sud sud est in emisfero boreale, nubi alte e stratiformi.

Nella zona di interesse del fronte si riscontra: aumento delle temperature, livellamento della pressione, vento variabile, piogge fitte, nubi: strati o cumulonembi.

Dopo il fronte si riscontra: dissoluzione delle nubi, pressione costante a volte in diminuzione, vento da SudOvest a Ovest, Temperatura in aumento e pioggia in diminuzione.

Le zone interessate dal fronte caldo, a differenza di quelle meno estese di un fronte freddo, possono arrivare anche a 800km-1000km, l’area di precipitazione è invece circoscritta a 300-400km.

Sulle carte meteorologiche sono indicati da una linea con semicerchi rossi.

Il fronte caldo meteorologico
Simbolo in uso sulle carte sinottiche

Reply